Il Dottorato in Scienze Filosofiche prevede l’organizzazione di corsi tenuti dai docenti e tutori del Collegio, nonché da esperti esterni e stranieri, professori di altre istituzioni e figure professionali provenienti dal mondo del lavoro, durante i quali i dottorandi potranno confrontarsi con tematiche inerenti agli obiettivi formativi e anche con argomenti di alto contenuto specialistico. Insieme ai corsi è inoltre programmata un’ampia attività seminariale e la partecipazione a convegni e gruppi di lavoro.

Il triennio di corso prevede che i 180 CFU previsti siano così suddivisi:

 

I ANNO DI CORSO

Nel corso del primo anno, gli allievi sono tenuti a svolgere attività formative obbligatorie, di base e comuni e/o seminariali (dedicati allo studio di classici) pari ad almeno 20 CFU finalizzate ad acquisire conoscenze specialistiche negli ambiti storico-filosofico, morale e teoretico, nonché 25 CFU di formazione obbligatoria concernente il curriculum prescelto (filosofico, bioetico, di filosofia dell’interno architettonico) e 10 CFU di attività di ricerca.

 
II ANNO DI CORSO

Nel corso del primo anno, gli allievi sono tenuti a svolgere attività formative obbligatorie, di base e comuni e/o seminariali (dedicati allo studio di classici) pari ad almeno 10 CFU finalizzate ad acquisire conoscenze specialistiche negli ambiti storico-filosofico, morale e teoretico, nonché 20 CFU di formazione obbligatoria concernente il curriculum prescelto (filosofico, bioetico, di filosofia dell’interno architettonico) e 15 CFU di attività di ricerca.


III ANNO DI CORSO

Nel corso del terzo anno i dottorandi sono tenuti a conseguire 5 CFU per attività formative attinenti ai loro interessi di studio, in modo da potersi concentrare prevalentemente sulla stesura della tesi (50 CFU).

 

Descrizione delle attività di formazione di cui all’art. 4, comma 1, lett. f)

 
Linguistica 
Per ogni anno di corso il dottorato prevede una formazione linguistica obbligatoria (5 CFU) che, oltre ai docenti del collegio di area, può fare riferimento anche al supporto del CLA (Centro Linguistico di Ateneo della Federico II). Tra le sue attività, il dottorato offre un percorso di approfondimento specifico rivolto alla scrittura di articoli scientifici in Lingua inglese.

Gestione della ricerca, della conoscenza dei sistemi di ricerca e dei sistemi di finanziamento 
Il dottorato prevede per i suoi allievi l'organizzazione di un seminario di presentazione dei Programmi ERC e Horizon 2020.

Valorizzazione dei risultati della ricerca e della proprietà intellettuale 
Il dottorato prevede per i suoi allievi l'organizzazione di un seminario sui temi della condivisione della conoscenza e della proprietà intellettuale in ambito digitale.

 

Nell’ambito delle attività del dottorato, gli allievi potranno anche partecipare ad attività formative organizzate dal Dipartimento e/o dal Dottorato espressamente dedicate alla presentazione e gestione di progetti di ricerca e alle attività di presentazione e disseminazione dei risultati della ricerca. 

Oltre al rapporto di continuo scambio con il/la tutor, i dottorandi potranno confrontarsi periodicamente con i membri del collegio in vista degli incontri previsti per i passaggi d’anno e l’ammissione all’esame finale.